You are here
News 

Dragon Ball Manga Collection Gazzetta #1: uscita italiana, dettagli sul formato e i contenuti

Viene distribuito quest’oggi, 27 Aprile 2017, il Volume 1 della Manga Collection della serie di Dragon Ball, parte della nuova collana de La Gazzetta dello Sport. Il progetto, nato dalla collaborazione tra Star Comics e Mondadori, porta in edicola una riedizione dei 42 volumi che compongono il manga originale, presentandosi come effettiva sesta edizione della serie in Italia.
La Manga Collection Gazzetta di Dragon Ball viene prodotta in “grande formato”, una dimensione leggermente più grande del Tankōbon originale, con copertina plastificata. La collana riproduce il manga in linea alla Evergreen Edition, l’ultima edizione pubblicata in Italia dalla casa editrice Star Comics: una versione senza censure e attualmente la più fedele in merito all’adattamento generale dei testi. Ogni volume, quindi, comprende 200 pagine circa di contenuti divisi tra i singoli capitoli della storia e gli stessi extra presenti nell’Evergreen, quali: i commenti dell’autore, i frontespizi e “L’Angolo della Posta del Signor Toriyama”, una sezione in cui il Maestro risponde alle domande rivolte dai fan nel periodo della pubblicazione del manga in Giappone. Maggiori informazioni di seguito.

DRAGON BALL MANGA COLLECTION #1

TITOLO ORIGINALE ドラゴンボール
Doragon Bōru
DATA D’USCITA 27 Aprile 2017
DIMENSIONI 13,7 x 20 cm – b/n
PAGINE Capitoli 1 – 11
COVER no sovraccoperta, plastificata
PREZZO 4,99 €
ACQUISTA ONLINE

SINOSSI

Son Goku è un ragazzino di 12 anni che vive fra le montagne, dotato di un’incredibile forza fisica e di una straordinaria asta magica che ha il potere di rimpicciolirsi o ingrandirsi a dismisura. Un giorno incontra Bulma, una ragazza di 16 anni che lo convince a partire con lei alla ricerca delle sette sfere del drago (di cui tre sono in possesso dei ragazzi) che, se riunite, evocano il potente Dio Drago, il quale può esaudire qualsiasi desiderio gli venga chiesto. Durante il viaggio i due entrano in possesso di altre due sfere e incontrano il Maestro Muten, che dona a Goku la Nuvola d’oro, con la quale il ragazzo può andare ovunque. In seguito al gruppo si unisce il maialino Olong, in grado di cambiare forma. Il gruppo è seguito dal timido predone Yamcha e da Pual, che vogliono impadronirsi delle sfere. I tre si dirigono verso il monte Padella, dove dovrebbe trovarsi la sesta sfera, e lì incontrano il gigantesco Stregone del Toro, il cui castello è avvolto dalle fiamme.

L’opera segue un piano settimanale, ogni Giovedì in edicola in formato singolo o come allegato de La Gazzetta dello Sport al prezzo di 4,99 € aggiuntivi al costo del quotidiano. Ogni nuova uscita offre in allegato una cartolina omaggio che raffigura la copertina del corrispettivo Volume. In esclusiva, al primo numero viene affiancato un poster che riproduce uno degli storici artwork del maestro Akira Toriyama – immagine di seguito. L’acquisto è disponibile online sullo shop della Gazzetta, dove viene elencata anche la raccolta completa al prezzo di 210,00 €.

Come sopra detto, la Manga Collection Gazzetta è una perfetta riproduzione dell’Evergreen Edition italiana. Partendo dalla prima pagina fino alla Posta del Signor Toriyama, la Manga Collection è la perfetta occasione per recuperare una delle edizioni del manga di Dragon Ball più fedeli al momento prodotte, sia per l’assenza di censure che per la fedeltà della traduzione stessa. Quali differenze, però, intercorrono tra le due edizioni?

Innanzitutto, la dimensione. Mentre i Tankōbon dell’Evergreen si limitano ad un formato 11,5×17,5 cm, la Manga Collection si allarga fino ai 13,7 x 20 cm. Le copertine anteriori vengono accomunate dal classico artwork di Goku in sella al Drago Shenlong, ma gli elementi di contorno differiscono nella progettazione: l’Evergreen Edition riproduce fedelmente lo stile grafico adottato dalla ristampa giapponese del 2009 (la cosiddetta “Evergreen Edition Giapponese”); la Manga Collection richiama la copertina della prima edizione originale del 1985, unendo l’immagine “pulita” dell’Evergreen con il logo e lo stile grafico della prima edizione. Differenze stilistiche che ritroviamo anche nelle copertine posteriori.
La costina dell’Evergreen è composta dai vari pezzi di un’illustrazione completa creata appositamente da Akira Toriyama per l’edizione giapponese, mentre la Manga Collection riproduce semplicemente il titolo della serie con il numero del volume. Un gioco grafico che quindi viene totalmente perso nella Collection.

Sia l’Evergreen che la Collection non sono dotate di sovraccoperta, ma l’Evergreen presenta delle alette laterali che sono d’aiuto al lettore come segnalibro e riportano il “commento dell’autore”, i pensieri del maestro Akira Toriyama per ogni volume. La mancanza delle alette della Collection viene sopperita dalla copertina stessa, con il commento riprodotto all’interno della cover, anche se in formato bianco e nero e non a colori.

A questo punto non troviamo davvero più differenze. I contenuti in sé, infatti, sono una perfetta copia dell’Evergreen: la traduzione, la conformazione delle tavole e le frasi di rimando al capitolo successivo; del tutto identico. In entrambe le edizioni troviamo come extra la galleria speciale dei frontespizi, che pubblica le copertine usate durante la serializzazione su Weekly Shonen Jump, e il sopracitato “Angolo del Signor Toriyama”. Per questa categoria, quindi, non abbiamo davvero nulla da segnalare o notificare.
Se proprio vogliamo esser pignoli e trovare una differenza, è nella qualità stessa della carta per la stampa, che può risultare più pratica all’esser sfogliata. Se questa caratteristica garantirà o meno una lunga durata delle pagine solo il tempo potrà dirlo.

La Manga Collection di Dragon Ball segue le Collection del manga di Naruto e One Piece (quest’ultimo tutt’ora in corso) e numerose altre linee prodotte per il settore dei comic americani. Le linee di Naruto, One Piece e Dragon Ball condividono il formato e lo stile d’uscita.

 

Prossime Uscite:

4 Maggio 2017:
Dragon Ball Manga Collection #2

 

Related posts

11 thoughts on “Dragon Ball Manga Collection Gazzetta #1: uscita italiana, dettagli sul formato e i contenuti

  1. Davide Pozzoli

    Quali buste protettive dovrei acquistare per questo tipo di formato ?

    1. Shiku

      Ciao, Davide. Purtroppo non saprei darti un consiglio preciso, non ho mai usato buste protettive. Prova a rivolgerti alle cartolerie della tua zona o a negozi specializzati nel rivestire libri; sicuramente potranno darti consigli precisi o soluzioni dirette : )

  2. Kuria

    Io l’ho presa e mi sono appesa il poster in camera <3
    Sono felice di sapere che le differenze con l'Evergreen non sono molte!

  3. Vegeth 90

    Ancora più rammaricato dal fatto che non potrò collezionare quest’edizione. Mi affascina il formato un po’ più grande… Come detto in un altro commento, sarebbe stata senz’altro mia se ne avessi avuto la possibilità.
    Ottimo articolo, ben scritto e… beh, come al solito, complimenti! 🙂

  4. Ponzio

    Oggi non l’ho trovato, ma spero ancora per domani/dopodomani. Spero… T_T

  5. Diego_96

    Grazie Shiku,veramente un bell’articolo che spiega perfettamente le minime differenze tra le due versioni(a livello di sostanza non c’è alcuna differenza comunque). Incredibile come il manga di Dragon Ball sia arrivato alla SESTA,ripeto SESTA edizione…..mai nessuno prima di lui,davvero un successo senza confini e limiti. A questo punto manca solo la Full Color e siamo apposto,spero la faranno perchè sarà l’unica edizione per la quale sarei disposto a spendere ancora del denaro,avendo già la perfetta e straordinaria Evergreen.

  6. Cava20

    Capisco, grazie mille. A questo punto devo solo cercare una buona offerta per la evergreen XD

  7. Cava20

    Analisi molto interessante. Quale delle due versioni vi sentireste di cosigliare, questa o la evergreen?

    1. Shiku

      Personalmente mi sentirei di dirti l’Evergreen, specialmente per la costina con l’illustrazione del Maestro… Poi, potresti avere la possibilità di trovare la collana completa ad un prezzo minore rispetto il totale della Manga Collection. E’, quindi, più che altro una scelta data dalla possibilità di risparmio economico e per la completezza dell’artwork.

Leave a Comment