You are here
News 

DB Super: coverage dei nomi dei guerrieri degli Universi 2 – 3 – 4 – 6 – 9 – 10 – 11

Nel numero Settembre 2017 del bimestrale Saikyo Jump, rilasciato questo 4 Agosto in Giappone, è stato pubblicato un attesissimo articolo: l’elenco con i nomi dei guerrieri partecipanti al Torneo del Potere dell’arco narrativo Survival Universale della serie “Dragon Ball Super”! Il coverage va ad elencare i nomi dei guerrieri degli Universi 2 – 3 – 4 – 6 – 9 – 10 – 11. Dopotutto, il nostro Settimo Universo è già noto e il Primo, Quinto, Ottavo e Dodicesimo Universo sono esenti dalla competizione. Scopriamo insieme, quindi, i “nostri avversari”, traducendo i loro nomi e cercando di indicare i rispettivi giochi di parole da cui nascono.

ATTENZIONE!
Prima di procedere alla lettura, vi chiediamo di tenere in considerazione alcuni aspetti. Innanzitutto, gli adattamenti dei nomi di seguito proposti possono essere soggetti a modifiche di qualsiasi natura. Diversi sono i guerrieri che non sono stati ancora chiamati a voce, quindi la pronuncia dei loro nomi nella serie animata potrebbe influenzare la trascrizione del loro adattamento. Da parte nostra abbiamo cercato di riprodurli basandoci unicamente sulle informazioni attuali e i rispettivi presunti giochi di parole, ma teniamo a ricordare che si tratta solo di una prima traduzione. TUTTI i giochi di parole che andremo a descrivere, inoltre, non sono confermati da nessuna fonte ufficiale: si tratta per lo più di semplici considerazioni personali. Il seguente elenco è un coverage illustrativo, ma non definitivo.

IMMAGINI CORTESIA DI @WHITE4517

 

UNIVERSO 2

I nomi dei guerrieri del Secondo Universo si basano su un gioco di parole riguardante i “Tagli di Carne”: ogni nome può essere a suo modo accomunato ad un taglio di carne, generalmente di tipo bovino. Curiosamente, la maggioranza dei tagli di carne elencati sono alcuni degli ingredienti principali dello Yakiniku, letteralmente “Carne Grigliata”: uno dei metodi di cottura della carne e/o della verdura alla griglia, tipici della cucina giapponese.

BRIANNE DE CHATEAU (RIBRIANNE)
Brianne de Chateau (ブリアンデシャトー Burian de Shatō) è un nome dalla pronuncia francese. Giocando con le sillabe originali e l’adattamento stesso, il suo nome si può anagrammare nel pregiato Chateaubriand, un taglio di carne di bovino adulto ricavato dal cuore del filetto. La sua trasformazione, Ribrianne (リブリアン Riburian), sembra un semplice gioco di Brianne, al quale è aggiunta la sillaba “Ri” (リブリアン Riburian -> ブリアン Burian). Diverse teorie, però, suggeriscono un possibile collegamento alla parola “Fiocco” nella pronuncia inglese “Ribbon” (リボン Ribon), dato il suo aspetto “carino e curato” da idol. Dopotutto, non a caso viene usato un nome francese per Brianne: in molte opere giapponesi i nomi francesi sono stati accomunati ad un significato di eleganza e bellezza.
SANKA KU (KAKUNSA)
Sanka Ku (サンカく Sanka Ku) e Kakunsa (カくンサ) sono uno l’anagramma dell’altro: Sa – N – Ka – Ku = Ka – Ku – N – Sa. Il termine Sansaku è maggiormente noto in correlazione al Sankaku Jime, una mossa di Judo detta anche Strangolamento a Triangolo, nel nostro caso parliamo del Sankaku Bara, un tipo di taglio di manzo; per la precisione della Wagyu, una delle quattro razze giapponesi di bovini.
Curiosamente, alcune teorie indicano un possibile collegamento anche alla città del Kansas (カンザス Kanzasu), stato federato nel centro geografico degli Stati Uniti d’America settentrionali. Il suo nome deriva dalla parola sioux Kansa ed è uno Stato rinomatissimo proprio per i suoi piatti di carne. Naturalmente, questa è solo una curiosità. Il gioco d’origine appare maggiormente plausibile per il Sankaku.
SUU ROAS (ROASY / ROZIE)
Suu Roas (スーロース Sū Rōsu – Suu Roosu) può venire da due giochi di parole: dal termine Rōsuto (ロースト), ovvero Arrosto; dal Rōsu (ロース), ovvero fettine di Lombo / Lombata. Il suo nome da trasformata, Roasy (ロージィ Rōji), è un diretto gioco di parole dal nome Suu Roas, ma data la sua conformazione può facilmente essere collegato a sua volta alla doppia origine Rōsuto / Rōsu. Parallelamente, alcune teorie tendono ad associarla alla parola Rosa nella scrittura inglese Rose (ローズ Rōzu), in modo simile al Ribbon di Ribrianne. Naturalmente, dato il contesto del gioco di parole della Carne, tendiamo a preferire il collegamento con Arrosto / Lombo.
ZABUTO
Zabuto (ザーブト Zābuto – Zaabuto) potrebbe essere un derivato di Zabuton (ザブトン), un cuscino tradizionale giapponese utilizzato per la meditazione Zen o come semplice seduta sul pavimento. Tuttavia, può venir ricollegato anche al Chuck Tail Flap, un taglio di carne bovina in America corrispondente alla zona del collo dell’animale, vicino alle costole.
RABANRA
Rabanra (ラバンラ Rabanra), seguendo l’idea base del Taglio di Carni e dello Yakiniku, potrebbe essere un estratto del Baraniku (バラ肉), la punta di petto, o meglio nota come Costolette. Il Baraniku viene chiamato anche Karubi, proveniente dalla parola coreana Galbi, un piatto coreano di Punte di manzo marinate nella salsa di soia.
JIMIZU
Jiimizu (ジーミズ Jīmizu) è lo Yardrattiano del gruppo. Il nome potrebbe essere un anagramma modificato della parola Misuji (三筋), un taglio del manzo sito nella zona della spalla, da cui si estrae una carne molto tenera.
BIKAL (VIKAL)
Bikal (ビ力ル Bikaru) potrebbe essere un anagramma di Karubi (カルビ), ovvero il sopra citato Galbi (Kalbi), un piatto coreano di Punte di manzo marinate nella salsa di soia. A suo modo, è un rimando al Karubi / Baraniku dello Yakiniku.
ZIRLOIN (SIRLOIN)
Zirloin (ザーロイン Zāroin) può essere una diretta citazione della parola inglese Sirloin, che indica il Controfiletto di manzo, un taglio sito in più porzioni anatomiche del manzo, ma preferito in una zona adiacente al filetto, da cui il nome.
PRUM (PRAN)
Prum (プラン Puran) è una possibile variazione di Ranpu (ランプ), un taglio di carne localizzato verso la “zona lombare” del bovino, quindi un taglio dai vari collegamenti: filetto, lombata, costata…
HAMIRA
Hamira (ハーミラ Hāmira – Haamira) è un possibile anagramma con allungamento di Harami (ハラミ), un taglio di Lombatello piccolo del manzo. Un altro dei tagli tipici dello Yakiniku giapponese.

 

UNIVERSO 3

I nomi dei guerrieri del Terzo Universo si basano sui “Cibi italiani”. Ogni nome si ricollega a suo modo ad un piatto tipico della tradizione italiana, variando da ricette regionali a veri e propri tipi di pizza. Purtroppo abbiamo avuto alcune difficoltà a rintracciare i possibili giochi di parole per tre dei dieci guerrieri. Se durante gli episodi stessi della serie avremo qualche input in più, aggiorneremo l’elenco!

THE PREECHO
The Preecho (ザ・プリーチョ Za Purīcho), guardando alla pronuncia delle sillabe e considerando il “tema italiano” del Terzo Universo, potrebbe venire dall’anagramma della parola Capricciosa (カプリーチョザ Kapurichōza), generalmente ricollegata alla rinomata Pizza Capricciosa.
NARIMARA
Narirama (ナリラーマ Nariraama) potrebbe essere un altro anagramma, in questo caso della parola Marinara (マリナラー Marinarā), la gustosa salsa di pomodoro condita con aglio, pepe, basilico, origano, prezzemolo e peperoncino; anche nota come gusto di Pizza.
MAJI KAYO
Maji Kayo (マジ=カーヨ Kayo Maji).
– Gioco di parole non rintracciato –
CATOPESRA (KATPESRA)
Catopesra (力トベスラ Katopesura), come The Preecho, può basarsi su un gioco di anagrammi ricollegandosi al termine “Pescatora”, generalmente associato al tipico piatto di riso: risotto alla pescatora.
BORARETA
Borareta (ボラしータ Borareeta).
– Gioco di parole non rintracciato –
KOITSUKAI
Koitsukai (コイツカイ Koitsukai).
– Gioco di parole non rintracciato –
PAPARONI
Paparoni (パパロニ Paparoni) è un evidente gioco di parole per Peperoni. Non dovrebbe esserci bisogno di ulteriori spiegazioni.
BIARA
Biara (ビアラ Biara) è un’idea abbastanza azzardata, ma – ricollegandoci alla visione italiana – potrebbe essere preso dalla frase ペンネアラビアータ, ovvero  Penne all’arrabbiata.
PANCHEA (PANCHIA)
Panchia (パンチア Panchia) è un possibile estratto della parola Panfocaccia (パンフォカッチァ Panfokatchia), ovvero Panfocaccia, un tipo di pane nell’aspetto e nel sapore, a seconda della ricetta, alla focaccia. Altre teorie indicano un possibile collegamento alla Pancetta (パンチェッタ Panchetta).
NIGRISSHI
Nigrisshi (ニグリッシ Nigurisshi) è il più importante “meccanico di guerrieri” del Terzo Universo, ovvero un meccanico specializzato nel creare armi, gadget e potenziamenti vari che possano rendere i guerrieri che modifica sempre più forti. Il suo nome potrebbe essere un anagramma per Grissini (グリッシニ G-u-riss-h-ini), il celebre contorno di pane torinese.

 

UNIVERSO 4

I nomi dei guerrieri del Quarto Universo si basano sulle Spezie. Ogni nome va a rappresentare una tipologia di Spezia, variando tra diversi campi e Paesi. Per ovvi motivi, all’elenco mancano i due guerrieri non ancora svelati dalla serie. Non appena li scopriremo e avremo le dovute conferme su di loro, aggiorneremo l’elenco!

GANOS
Ganos (ガノス Ganosu), presumibilmente viene dall’Oros Ganos, il nome greco dell’origano.
CAWAY
Caway (キャウエイ Kyauei) è un possibile gioco di parole di Kyarauei (キャラウエイ) che prende il diretto significato di Cumino, spezia tipica della cucina nordafricana e del medio oriente.
DERCORI
Dercori (ダーコリ Dākori), seguendo il tema delle spezie, può essere un estratto di Koriandā (コリアンダー), ovvero trascrizione inglese di Coriandolo, spezia originaria dei Paesi del Mar Mediterraneo.
SHOUSA (SHOSA)
Shousa / Shosa (ショウサ Shousa) può esser scritto anche come 少佐, che prende il significato di “Maggiore” inteso come carica dell’esercito; un richiamo alla simil-uniforme militare che indossa. Volendoci però mantenere sul gioco di parole delle spezie, è però più plausibile che il nome venga da Sanshou, il Pepe originario della zona del Sichuan in Cina.
MONNA
Monna (モンナ Monna) è un possibile derivato di Shinamon (シナモン), ovvero Cannella, spezia comunemente usata nelle ricette dei dolci per il suo effetto aromatizzante, ma nota anche per le sue capacità antiossidanti e mediche.
NINK
Nink (二ソク Ninku) potrebbe, presumibilmente, venire dal Ninniku (ニンニク), che va a indicare una tipologia di Aglio.
MAJORA
Majora (マジョラ Majora) ad ogni appassionato di videogame sembra un richiamo alla saga di Legend of Zelda. Tuttavia, abbiamo un gioco di parole sulle Spezie da rispettare, pertanto possiamo provare a collegare il nome alla Maggiorana (マヨラナ Mayorana), altra spezia diffusa nella tradizione italiana e greca riconosciuta specialmente per le sue capacità mediche.
SHANTSA
Shantsa (シャンツア Shantsua) è il secondo Coriandolo del Quarto Universo. Infatti, il suo nome potrebbe derivare da Shantsai /Shansai (香菜), trascrizione in Kanji della spezia.

 

UNIVERSO 6

Il Sesto Universo, generalmente, lo conosciamo già. Al fianco del team del Torneo di Champa e Beerus ritroviamo infatti le già note due Saiyan Caulifla e Kale. Le squadre del Torneo del Potere sono però formate da dieci guerrieri l’una, quindi andiamo a fare la conoscenza di Dr. Rota e di due guerrieri finora tenuti volutamente nascosti dal materiale promozionale e la serie stessa: due namecciani!

HIT
Hit (ヒット Hitto) è una diretta trascrizione della parola inglese Hit (Colpo). Viene trascritto e pronunciato Hitto a causa del limitato inventario fonetico giapponese che approssima la pronuncia inglese alle sillabe disponibili nella propria lingua. Comunque, essendo un termine non giapponese, è corretto usare la pronuncia della sua lingua d’origine, quindi Hit.
FROST
Il gioco di parole dietro Frost (フロスト Furosuto) risulta ovvio, in quanto diretta traduzione della parola Gelo in inglese (Frost) ed evidente collegamento al tema glaciale del clan di Freezer. [NB: Frost, insieme a Freezer e famiglia, NON è un demone del freddo (Frost Demon). Questo è un errore di adattamento incluso nel videogioco Dragon Ball Xenoverse.].
MAGETTA
Magetta (マゲッタ Magetta), probabilmente, viene da una combinazione dei nomi dei robottoni Mazinger (マジンガー Majingā) e Getter Robot (ゲッターロボ Gettā Robo), entrambi creati dal maestro Go Nagai negli anni ’70 e animati dalla Toei Animation.
BOTAMO
Botamo (ボタモ Botamo) è probabilmente un gioco di parole su Botamochi (牡丹餅), un dolce giapponese fatto con riso dolce schiacciato e crema di fagioli rossi Azuki.
CABE (CABBE)
Cabe (キャベ Kyabe), come Saiyan, condivide il gioco di parole “Vegetale” della sua razza. Deriva dalla prima parte di Kyabetsu (キャベツ), Cavolo. Essendo una trascrizione fonetica del Cabbage inglese (sempre “cavolo”), possibili adattamenti possono essere Cabba o Cabe. Per aiutare la pronuncia italiana, l’edizione Star Comics del manga l’ha adattato in Cabbe.
SAONERU
Saoneru (サオネル Saoneru), come namecciano, potrebbe riprendere il gioco di parole sulla varietà di Lumache e Chiocciole. Le sillabe ricollegherebbero in questo caso alla parola Suneiru (スネイル), Lumaca. Alcune teorie, però, indicano al gioco di parole degli Strumenti Musicali che ha accomunato gli scagnozzi di Piccolo Daimao, e suggeriscono un’origine collegata al Suona cinese, uno strumento musicale a fiato anche noto come Laba o Haidi.
PRINA
Prina (ピリナ Pirina), basandoci sempre sul gioco di parole delle lumache, potrebbe venire dal Pilina (ピリーナ), un genere estinto di Monoplacophora, una classe di antichi molluschi. Parallelamente, la teoria musicale lo associa al Piri coreano, uno strumento a fiato a doppia ancia.
KALE
Kale (ケール Kēru), come Saiyan, deriva il suo nome da una verdura. In questo caso parliamo della diretta trascrizione della parola “Kale”, il Cavolo Riccio.
CAULIFLA
Caulifla (カリフラ Karifura) si basa su un gioco di parole evidente per il gruppo “verdure” dei Saiyan: il nome viene estratto da Karifuraa (カリフラワー), diretta trascrizione di Cavolfiore.
DR. ROTA
 Dr. Rota (Dr.ロタ Dr. Rota)
– Gioco di parole non rintracciato –

 

UNIVERSO 9

Il Nono Universo viene accomunato da un gioco di parole sulle Erbe, che siano erbe principalmente a utilizzo culinario, erbe esclusivamente a uso terapeutico e medicinale o verte a entrambi gli scopi. Da erbe note come il basilico a più ricercate come l’issopo.

BASIL
Basil (バジル Bajiru) il Tiracalci è il fratello più piccolo del cosiddetto “Trio de Danger” (トリオ・ザ・デンジャーズ – Torio za Denjāzu). Il nome è una trascrizione diretta della parola Basilico, una pianta erbacea che in Italia riconosciamo come uno degli elementi principali della nostra cucina, specialmente nella preparazione del sugo al pomodoro.
LAVENDA
Lavenda (ラベンダ – Rabendaa) il Velenoso è il fratello più grande del Trio de Danger. Lavenda è un gioco di parole per la parola Lavanda (ラベンダー – Rabendā), una pianta erbacea riconosciuta anche col nome di Lavandula e nota non solo per il profumo e la particolare forma dei suoi fiori, ma anche per le proprietà benefiche che l’hanno resa un rinomato ingrediente culinario.
BERGAMO
Bergamo (ベルガモ) il Disruttore è il fratello di mezzo del “Trio de Danger”. Bergamo si basa sulla parola Bergamotto (ベルガモットBerugamotto), un agrume derivato dal limone o dall’arancio amaro riconosciuto in Italia come un prodotto tipico della Calabria. Considerando il gioco di parole delle Erbe, però, possiamo pensare che Bergamotto vada a definire più la pianta su cui nascono gli agrumi che gli stessi.
ROSELLE
Roselle (ローゼル Rōzeru), seguendo il tema “erbaceo”, è una diretta trascrizione della parola inglese Roselle, che indica la pianta Hibiscus sabdariffa, nota anche col nome di Carcadè e dalle cui foglie si ricavano rinomate bevende e tè ricchi di Vitamina C e antociani.
OREGANO
Oregano (オレガノOregano) è una diretta trascrizione del comune Origano, una delle erbe aromatiche più utilizzate nella cucina mediterranea, specialmente nel Sud Italia.
HYSSOP
Hyssop (ヒソップ Hisoppu) rappresenta la pianta aromatica dell’Issopo, originaria dell’Europa del sud e dell’Asia occidentale. Quest’erba viene usata più per le sue capacità mediche che culinarie, seppur la si ritrovi facilmente nella composizione del liquore Chartreuse e di alcuni tipi di assenzio.
CHAPPIL
Chappil / Cheppil (チャッピル Chappiru) viene dal Cerpoglio, una pianta aromatica che può essere usata al posto del prezzemolo e in medicina come un emolliente per curare contusioni e infiammazioni minori sia della cute che dei muscoli.
SORREL
Sorrel (ソレル Soreru) è il diretto termine inglese dell’Acetosa, pianta tipica dell’Italia ricca di ossalati e di antrachinoni le cui foglie possono essere consumate come blando depurativo.
HOP
Seppur a prima vista si ricolleghi all’onomatopea del salto, il nome di Hop (ホップ Hoppu) viene dall’omonimo termine inglese Hop, ovvero Luppolo, pianta erbacea i cui frutti sono usati come uno dei principali ingredienti nel processo produttivo della birra.
COMFREY
Comfrey (コンフリー Konfurī) deriva dal termine inglese Comfrey, la Consolida Maggiore, pianta capace di aiutare la rigenerazione delle più disparate ferite, sia cutanee che ossee, seppur il suo uso prolungato porti preso a effetti collaterali.

 

UNIVERSO 10

Il Decimo Universo, a dispetto dell’aspetto e il comportamento comico, viene accomunato ad un gioco di parole altamente scientifico: gli elementi chimici! Quasi tutti i guerrieri, infatti, vengono associati ad un elemento chimico della Tavola Periodica.

MURICHIM
Murichim (ムリチム Murichimu) è un plausibile un gioco di parole per “Squadra” (チーム) o “Leader del Team” (チームリーダー). Volendo azzardare, lo si potrebbe anche associare alla frase ムリチーム, “Squadra inutile / Team Incompetente”. Mantenendoci sul gioco di parole degli Elementi Chimici, però, supponiamo sia anche l’anagramma di Richiumu (リチウム), il Litio, elemento chimico numero 3 della Tavola Periodica.
LILIBEU
Lilibeu (リリベウ Riribeu), potrebbe essere un anagramma modificato di Beririumu (ベリリウム), il Berillio, elemento chimico numero 4 della Tavola Periodica.
JIRASEN
Jirasen (ジラセン Jirasen), presumibilmente, potrebbe venire da Puraseojimu (プラセオジム), il Praseodimio, l’elemento chimico numero 59 nella Tavola Periodica.
MURISAM
Murisam (ムリサーム Murisāmu) è un possibile anagramma di Samariumu (サマリウム), il Samario, elemento chimico numero 62 della Tavola Periodica.
MECHIOP
Mechiop (メチ才ープ Mechiōpu)è un altro anagramma, questa volta di Puromechiumu (プロメチウム), il Promezio, elemento chimico numero 61 della Tavola Periodica.
NAPAPA
Napapa (ナパパ Napapa) utilizza un tipo di lotta di Sumo che chiama Dohyou-Doru (ドヒョードル), chiaramente ispirata al Dohyou (土俵), il ring su cui si tengono gli incontri di Sumo. Non a caso lo vediamo ringraziare con le parole Gottsan desu (ごっつぁんです) con la mano alzata; un gesto comune tra gli atleti di questo sport. Il suo nome potrebbe venire dal Napāmu (ナパーム), il Napalm. Non un elemento diretto della Tavola Periodica, ma dall’importate uso chimico poiché derivato dell’acido naftenico e dell’acido palmitico. E’ un emulsione altamente infiammabile che ha uso principalmente bellico. Ipotesi secondarie lo associano al Vanadio, elemento chimico numero 23 della Tavola Periodica.
RUBARUT
Rubarut (ルバルト Rubaruto), giocando con l’anagramma, potrebbe venire da Kobaruto (コバルト), il Cobalto, elemento chimico numero 27 sulla Tavola Periodica.
JIKOL
Jikol (ジルコル Jirukoru), guardando al gioco di parole generale, potrebbe essere parte della parola Jirukoniumu (ジルコニウム), lo Zirconio, elemento chimico numero 40 della Tavola Periodica.
OPNI
Opni (才ブニ Obumi), teorizzando sugli elementi chimici, potrebbe venire da Niobu (ニオブ), il Niobio, l’elemento chimico numero 41 della Tavola Periodica.
JIUM
Jium (ジウム Jiumu) potrebbe indicare “Dium”, la sillaba (completa o in parte) con cui generalmente finiscono i nomi degli elementi chimici in giapponese (che derivano a loro volta dall’inglese). Un po’ la nostra versione di “-io”; non presente in tutti i nomi, ma comunque nella maggioranza.

 

UNIVERSO 11

L’Undicesimo Universo è formato dai Pride Troopers (プライド・トルーパーズ), i valorosi guerrieri della Pace il cui nome è un chiaro riferimento agli Stormtrooper della Saga di Star Wars, serie fortemente apprezzata dal maestro Akira Toriyama. Il termine プライド (Puraido) viene scritto come diretta trasposizione della parola inglese Pride (orgoglio), per questo abbiamo preferito mantenere la forma inglese anziché tradurla. I singoli Pride Troopers si basano su un gioco di parole sugli Utensili da Cucina.

JIREN
Il nome di Jiren (ジレン Jiren) è un possibile gioco di parole per Renji (レンジ), ovvero Stufetta o Fornello da cucina.
TOPPO
Toppo (トッポ Toppo), a prima vista, potrebbe essere un gioco di parole dal Tteokbokki (トッポッキ), un piatto cinese noto anche come Topokki. Tuttavia, con la conferma del gioco di parole sugli utensili da cucina, potremmo immaginare Toppo come una semplice modifica di Potto (ポット – Pentola).
DYSPO
Dyspo (ディスポ Disupo) potrebbe venire da “Pattumiera” o “Secchio dell’Immondizia”. Il nome, infatti, può venir facilmente anagrammato o modificato per ottenere termini del genere.
VUON
Vuon (ブーオン Būon), presumibilmente, è una modifica della parola Ōbun (オーブン), che prende il diretto significato di Forno.
KUNSHEE
Kunshee / Kunshii (スンジー Sunjī) è un plausibile gioco di parole per Shinku (シンク), diretta traduzione di Lavandino.
TUPPER
Tupper (タッパー Tappā) è un sospetto gioco di parole per Tupperware (タッパーウェア), la multinazionale dedicata alla produzione e distribuzione di utensili da cucina.
ZOIREY
Zoirey (ゾイレー Zoirē). è un rumorizzato gioco per Reizou (冷蔵), Refrigerate.
COCOTTE
Cocotte (ココット Kokotto) potrebbe – evidentemente – venire dalla Cocotte, un recipiente da cottura in ghisa, porcellana, terracotta o grès. Si rumorizza un collegamento anche alla Pentola a Pressione, in francese nota anche come Cocotte-minute.
KETTOL
Kettol (ケットル Kettoru) è un possibile gioco di parole per Ketoru (ケトル), Bollitore.
KAHSERAL
Kahseral (カーセラル Kāseraru) è un diretto gioco di parole dal termine Kyaserōru (キャセロール), in italiano noto come Casseruola, un tipo di pentola.

Dragon Ball Super” è la prima serie inedita di Dragon Ball in 18 anni. Midquel di Dragon Ball Z, si posiziona tra la sconfitta di Majin Bu e il 28° Torneo Mondiale di Arti Marziali, comprendo il cosiddetto “decennio perduto”, i dieci anni di storia mai descritti dalla serie originale. L’anime viene trasmesso su FujiTV al ritmo di un episodio a settimana, ogni Domenica mattina in Giappone.

Survival Universale è il quinto arco narrativo della serie animata di Super. L’Arco si basa sul cosiddetto “Torneo del Potere”, un Torneo di Arti Marziali organizzato dai Sommi Zen’oh. La competizione chiama sul campo di combattimento 8 dei 12 Universi di cui è formato il Mondo; per la precisione, gli 8 Universi posizionatosi ai posti più bassi della classifica del Livello di Giudizio degli Zen’oh, un ranking che elenca i 12 Universi del Mondo in termini di qualità generale, dal migliore al peggiore. Questi 8 Universi verranno rappresentati da 10 guerrieri scelti che si sfideranno in una Battle Royale di appena 48 minuti su di un ring appositamente creato. L’evento, però, nasconde un terribile segreto: il Torneo è stato creato per permettere agli Zen’oh di distruggere gli Universi ritenuti qualitativamente peggiori. Solo il vincitore verrà risparmiato da tale follia. Quella che attende i Guerrieri Z non sarà quindi una semplice sfida, ma una lotta per la propria sopravvivenza.

 

Fonte:

WHITE4517

Related posts

6 thoughts on “DB Super: coverage dei nomi dei guerrieri degli Universi 2 – 3 – 4 – 6 – 9 – 10 – 11

  1. Nordlys

    Per Sorrel, potrebbe riferirsi al vento causato da una conformazione delle caverne di alcune montagne che le rende frigoriferi naturali, in passato (e anche oggi) usati per conservare il cibo. Si trovano sul confine Svizzero e si chiamano ‘Sorel’

  2. Diego_96

    Un articolo fantastico ed interessantissimo,complimenti davvero a Shiku e Meito che stanno facendo un lavoro straordinario.
    Mi manca un sacco il forum…..,ma questo sito è una più che eccellente consolazione.

  3. SimoSan

    Nell’Uni 4 ci sarebbe anche Damon che avevano annunciato tempo fa senza mai mostrarlo

    1. Shiku

      Sì, ma non è stato ancora ufficialmente svelato. E’ un’informazione giunta dal datamine del sito di Super, in una sezione costantemente soggetta a modifiche che contiene dati provvisori, quindi c’è la possibilità che alla pubblicazione definitiva possa esserci una modifica parziale o totale (nome e/o informazioni su di lui). Per questo abbiamo preferito tenerlo da parte per il momento opportuno, con tutte le sicurezze del caso.

  4. GokuSSJ4

    bravissimi come sempre, ce l’avete fatta sudare stavolta.
    come siete arrivati a Zabuto = Chuck Tail Flap?
    Borareta può darsi che sia “burrata”?

    1. Shiku

      Eh, lo sappiamo. Scusate il ritardo! Non solo erano tantissimi nomi in una volta sola da studiare e analizzare, ma si sono messi in mezzo il caldo afoso (qui ho raggiunto i 43° avvertiti) e alcuni miei improvvisi cali di salute. Sono stati giorni letteralmente di fuoco.

      Per Borareta, è un’idea. Le sillabe principali sfasano un po’, ma ci si può ragionare su. Vedo Meito che ne pensa. Può anche darsi che da questa base potremmo risalire ad una variante che poi è la vera origine : )

Leave a Comment